Il principio capacitivo per la misura continua del livello è uno dei più utilizzati dall’industria. Grazie alla sua adattabilità può essere applicato per misure su liquidi, solidi granulati e polveri. Il funzionamento si basa sulla rilevazione della capacità dell’isolante interposto tra l’elettrodo ed il materiale da misurare. Il sistema può essere compatto (elettrodo ed inserto) in una unica unità o separato con l’inserto remotato per ragioni di alta temperatura del prodotto, alte vibrazioni dell’impianto, o praticità di utilizzo. Il tipo di elettrodo scelto determina il modello dell’unità (CLT4, CLT8,...).

Utilizza la conducibilità del liquido da controllare; la corrente elettrica attraversa il liquido e viene a contatto con l’elettrodo che rivela il livello raggiunto. Le sonde disponibili possono essere a singolo elettrodo o multi elettrodo (max 5) ad asta o a fune. Gli attacchi al processo sono i più vari, filettati, flangiati o sanitari di differenti dimensioni e materiali. Le centraline associate alle sonde resistive permettono regolazioni di sensibilità, tempi di ritardo e anche la verifica dei collegamenti tra sonda e centraline di controllo.

Questo principio è particolarmente indicato per l’impiego su polveri e granulati quando le variazioni di capacità elettrica o le cariche elettrostatiche rendono inefficaci altri principi. Il principio di funzionamento si basa sulla vibrazione di due rebbi, generata dall’inserto elettronico, che viene assorbita dal prodotto quando quest’ultimo viene a contatto con i rebbi vibranti.

CATEGORIE PRODOTTO
CAMPO DI APPLICAZIONE
go
DOWNLOAD
CONTATTI
Tel. +39 02 95328257
Fax +39 02 95328321
info@sgm-lektra.com